BAGNO DI GONG Venerdi 20/10 ore 18.30 e ore 21

IL BAGNO DI GONG

Due gruppi di incontro:Venerdi 15/9 ore 18.30 e ore 21.

Il Bagno di Gong consiste in una sessione di massaggio sonoro durante la quale i partecipanti si rilassano, preferibilmente sdraiati a terra su un tappetino, e ricevono le vibrazioni prodotte dal Gong e da altri strumenti suonati dal vivo. Le vibrazioni del Gong risuonano in ogni cellula del corpo e lo stimolano a recuperare uno stato di armonia ed integrità e a connettersi con la vibrazione primaria da cui tutto si origina. Non a caso il suo “canto” è simile all’OM, il suono primario della materia non manifesta.
Riequilibrando il corpo fisico, emozionale e spirituale, il suono del Gong eleva la frequenza del campo aurico e conduce ad un nuovo piano energetico, grazie al quale è possibile raggiungere uno stato di profondo rilassamento, neutralità e scarico delle tensioni, fino a tornare ad una respirazione profonda e cosciente.
Il ripristino di uno stato di equilibrio ed armonia nel corpo e nella mente, comporta anche un effetto rivitalizzante sul sistema immunitario e nervoso, alleviando la fatica mentale, mitigando lo stress e attivando le risorse dei processi di armonizzazione della persona.
La sessione dura circa un’ora e mezza e prevede una prima parte di introduzione e preparazione, il Bagno di Gong vero e proprio e una parte finale dedicata ad eventuali condivisioni dell’esperienza vissuta.
Si tratta di un’esperienza che può essere sperimentata da chiunque e ad ogni età, e non è necessaria alcuna conoscenza nel campo della meditazione.
La percezione del suono è il primo contatto sensoriale di cui facciamo esperienza già nel ventre materno e proprio in virtù di questo,  possiamo intuire quanto il suono  sia profondamente connesso con i nostri vissuti intimi e personali.
Il suono permette infatti un contatto sacro e profondo col mondo interiore e apre alla possibilità di sentire e percepire parti di noi fino a quel momento inesplorate.
Gli effetti delle vibrazioni si manifestano anche nei giorni successivi all’esperienza. Praticarlo con cadenza regolare porta effetti sempre più duraturi nel tempo.

Il Gong può inoltre essere un ottimo strumento di potenziamento e amplificazione dei benefici prodotti da lavori di tipo energetico, quali ad esempio Yoga, Reiki, Cranio Sacrale, quando ad essi abbinato.

Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento